La pagina corrente non esiste nella lingua di destinazione.

Vuoi cambiare la lingua e andare alla pagina iniziale o vuoi rimanere sulla pagina corrente?

Cambia lingua

SOLAR ENERGY

AZIENDE ED INDUSTRIE

Energia solare per refrigerare un magazzino

Austria
Azienda di distribuzione risparmia 10.000 euro all'anno sui costi per l'energia elettrica grazie all'impianto fotovoltaico

Il signor Pichler, proprietario dell'omonima azienda bio dell'Alta Austria, era tutt'altro che felice di pagare ogni anno migliaia e migliaia di euro al gestore della rete elettrica. Il suo principale settore di attività – commercio di frutta e verdura biologica – richiede un'enorme capacità energetica per mantenere fresca la merce. Avendo installato un impianto fotovoltaico presso il proprio magazzino, il signor Pichler risparmia 10.000 euro all'anno sui costi per l'energia elettrica.

 

L'impianto si ripaga estremamente in fretta: il sistema si ammortizzerà già dopo 5 anni. Dopo di che, il signor Pichler ci guadagnerà.

Impianti fotovoltaici commerciali su tetto

"Il nostro fabbisogno di energia elettrica aumenta di più quando fuori fa caldo – quindi, di norma, quando c'è il sole. Soprattutto in estate, la differenza tra la temperatura esterna e quella interna può arrivare fino a 35 °C. Il che ci costa un bel po' di soldi. Quando un anno fa abbiamo ampliato i nostri magazzini, il nostro installatore ci ha proposto di utilizzare il tetto per un impianto fotovoltaico", Gerhard Pichler spiega così come è nato l'impianto fotovoltaico.

 

Progettazione da parte dell'installatore regionale

La progettazione è stata rapida Pichler racconta: "Per questo progetto abbiamo potuto affidarci completamente al nostro installatore. Il nostro impianto su tetto ha una potenza di 100 kWp e si estende su una superficie di 610 m². Sono stati installati 370 moduli solari policristallini in tutto. Quando è stato il momento di scegliere il produttore degli inverter, per noi era ovvio che dovesse essere europeo. La filosofia della nostra azienda persegue l'obiettivo di vendere prodotti regionali della più alta qualità possibile. Non vi era pertanto alcun dubbio sull'impiego di un invertitore austriaco. Il nostro installatore ci ha consigliato gli apparecchi Fronius ed è stata la scelta giusta."

 

Autoconsumare l'energia elettrica come azienda commerciale

L'impianto fotovoltaico è stato realizzato in modo da consentire a Biohandel di soddisfare più consumo di energia possibile con l'energia solare autoprodotta. L'impianto fotovoltaico produce ogni anno oltre 100.000 kWh di energia elettrica verde, di cui l'azienda riesce a utilizzare in media l'80%. Le utenze maggiori sono rappresentate dagli impianti di refrigerazione.

 

Il signor Pichler afferma al riguardo: "L'impianto fotovoltaico ci consente di coprire la maggior parte dei nostri costi per l'energia elettrica. Già dopo un anno abbiamo visto che producevamo più energia di quanto inizialmente previsto. Considerando i costi di investimento, l'impianto si ripagherà già dopo 5 anni."

» I costi dell'impianto si ripagheranno in 5 anni. «

 

Essere indipendenti dalla rete elettrica pubblica

Per le aziende con un ingente fabbisogno energetico attualmente è ancora difficile rendersi indipendenti dalla rete pubblica. Tuttavia Biohandel riesce già oggi a usufruire di un grado di autonomia del 40%. Ciò significa che in media non deve prelevare energia elettrica dalla rete pubblica per quasi 10 ore al giorno. Integrando sistemi di accumulo, si potrebbe fare ancora meglio.

 

Il signor Pichler ha un'opinione chiarissima al riguardo: "Sarebbe fantastico poter accumulare l'energia elettrica di cui non abbiamo bisogno subito."

 

 

 

Caricare i veicoli aziendali con l'energia solare

Benché incidano poco sul fabbisogno energetico totale, anche le quattro auto elettriche dell'azienda vengono caricate con energia solare, consentendo all'azienda di utilizzare l'energia che non viene consumata alla fonte.

 

Nei giorni di sole l'impianto fotovoltaico di Biohandel produce più energia di quanta l'azienda riesca a consumare. L'energia in surplus consente ai dipendenti di percorrere quasi 3.200 km con veicoli elettrici. Per Biohandel sarebbe ottimale investire in ulteriori veicoli elettrici. In questo modo l'azienda riuscirebbe a utilizzare ancora più energia solare autoprodotta, aumentando ulteriormente il proprio autoconsumo.

 

 

Caricando le proprie auto elettriche con l'energia elettrica autoprodotta, Biohandel Pichler riesce a beneficiare dei seguenti vantaggi:

  • Autoconsuma più energia elettrica possibile, risparmiando denaro
  • Alimenta meno energia elettrica nella rete pubblica
  • Carica i propri veicoli durante il giorno, quando la produzione di energia elettrica è più alta
  • Non dipende più dall'aumento dei prezzi dei carburanti
  • Incentiva i propri dipendenti
  • Migliora il proprio bilancio di CO2

 

 

Gli impianti fotovoltaici riducono l'impronta di carbonio delle aziende

Oltre ai vantaggi puramente economici, gli impianti fotovoltaici contribuiscono anche a ridurre l'impatto ambientale delle aziende.

 

Sempre più clienti si aspettano un contributo alla protezione del clima da parte delle imprese. Questo fattore difficilmente quantificabile diventa sempre più importante e non può essere trascurato quando si investe in misure rinnovabili.

 

 

 Informazioni sull'impianto:

Fabbisogno energetico annuo dell'azienda  Circa 200.000 kWh 
Dimensioni dell'impianto fotovoltaico installato 100 kWp
Produzione di energia solare annua Circa 100.000 kWh
Quota di autoconsumo 80%
Grado di autonomia 40%
Utenze Impianto frigorifero, imballatrici, nastri trasportatori, impianto di illuminazione
Componenti impiegati

Inverter Fronius Symo

Fronius Smart Meter

Unità di ricarica Keba per caricare i veicoli elettrici

Superficie del tetto utilizzata per i moduli solari  610 m² 
Risparmio sui costi per l'energia elettrica Circa 10.000 euro all'anno
Tempo di ammortamento Circa 5 anni
Risparmio CO2/anno  Circa 53 t



We think you are located in a different country

The country currently selected is Italy. Would you like to stay on this page or do you want to switch to the local website?